Oggi 31 luglio, termine ultimo per l’iscrizione ai corsi di formazione cinematografica, è stato registrato un numero di candidature di gran lungo superiore a quello previsto dal bando. Il grande interesse manifestato per il progetto induce l’Associazione proponente “Libero teatro” a procedere alla selezione dei candidati utilizzando il criterio dell’età (min. 18 – max 35) previsto dal bando e a dare, comunque, agli altri l’opportunità di partecipare come uditori.

L’Accademia, cofinanziata dal Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed in partenariato con la Parrocchia Sacro Cuore di Gesù, si articolerà in 4 corsi – recitazione, doppiaggio, sceneggiatura e regia – e vedrà come docenti professionisti di rilievo nazionale.

A settembre avranno inizio le attività con una fase preparatoria “Cineorientiamoci” volta ad informare e ad orientare i partecipanti verso uno o più corsi. Da Ottobre a Dicembre, tutti i week-end saranno dedicati alle attività didattiche e nel corso di questi mesi sarà anche girato un “docuspot”, quale prodotto del percorso formativo, che sarà presentato nella manifestazione conclusiva del Progetto.

Oggi stesso Francesco Tomasiello, ideatore del Social Film Festival e membro di Libero Teatro, ha rilasciato un’intervista a LabTv nella quale ha ribadito la rilevanza sociale della CineCuore Academy, in Italia tra le prime Accademie di formazione cinematografica rivolte a persone diversamente abili e non. Il Cinema si fa, così, strumento di integrazione attraverso un’attività volta alla crescita culturale e professionale di tutti.

Nell’intervista Francesco ha, anche, sottolineato la presenza costante di Libero Teatro sul territorio con progetti cinematografici e teatrali di impegno sociale e civile i cui risultati sono tangibili. Da anni, infatti, l’Associazione promuove la cultura della solidarietà e della diversità quale risorsa preziosa in un tessuto sociale che si dirige verso la piena integrazione delle persone abilmente diverse.

La CineCuore Academy rappresenta l’evoluzione formativa del     Social film Festival che ha permesso alla Città di Benevento di essere riconosciuta a livello nazionale “Capitale del Cinema Sociale”.